Cos’è il nome e la sua funzione

Il nome è chiamato anche sostantivo e rappresenta la parte variabile di un discorso. Il nome può indicare una persona, una cosa, un luogo e, più in generale, qualsiasi entità animata oppure inanimata secondo definizione. Perché il nome viene chiamato sostantivo? Perché secondo definizione è dotato di una sua sostanza, di un’entità che esiste realmente e che ha una funzione molto importante ai fini comunicativi.

Con il nome vengono infatti indicate le persone, le cose, dimostrati i concetti, illustrati i luoghi, spiegate le azioni. Il nome definisce, al contempo, tutto ciò che vanta una sostanza non tangibile, quindi i sentimenti, i pensieri, le emozioni e le idee. Di base, il nome è il cuore della frase, il riferimento attorno al quale ruota l’intera composizione grammaticale. Il nome costituisce, infatti, un elemento dalla natura imprescindibile all’interno della frase, come accade con il verbo. Mentre un aggettivo e talvolta un articolo o un avverbio possono essere tralasciati, per costruire una frase di senso compito è necessario che vi sia la presenza del nome e del verbo.

Il nome possiede per sua natura una flessione, che di base è maschile e femminile, quindi una variabile di genere e di numero, ovvero il singolare e il plurale. Semanticamente e morfologicamente, i nomi vengono quindi suddivisi in tante categorie diverse. Il sostantivo si combina con altre parti quali gli aggettivi e gli avverbi all’interno della frase e può essere analizzato secondo il significato, secondo la forma e secondo la struttura.

All’interno del nome si può distinguere la radice, ovvero la porzione che rimane invariata e che si occupa di trasmettere il significato fondamentale e la desinenza. La desinenza è la sezione finale del sostantivo e dimostra le informazioni dalla natura grammaticale, quindi il genere e il numero. La composizione fra la radice e la desinenza origina il nome ed è interessante notare che la radice può indicare, più o meno chiaramente, l’origine geografica, storica e culturale del sostantivo.