Grammatica italiana online

italiano-lingua-ufficialeLa lingua italiana è l’evoluzione della lingua latina orale e non del latino impiegato in forma scritta e testimoniato dalle opere di matrice classica. È interessante quanto importante fare un salto al 1200 a.C. per comprendere le radici del latino, lingua parlata da un popolo di pastori e contadini stanziato presso le foci del Tevere e fondatore della città di Roma.

La forza militare del popolo romano fu intensa. Fra il V e il III secolo a.C. avvenne la sottomissione dei popoli indoeuropei dell’Europa centro-orientale e, nei secoli successivi, dei popoli stanziati in Europa settentrionale, in Africa e in Asia. I Romani imposero le loro leggi, i loro costumi e la loro lingua e, sotto la dominazione di Augusto, avvenne prima unificazione linguistica d’Italia.

La lunga storia del latino caratterizzò la penisola e la diffusione di altri ceppi linguistici, con la nascita delle lingue neolatine e romanze. Anche in Italia, nel corso dei secoli, nacquero diversi dialetti e, a partire dal 300, il volgare fiorentino conquistò la supremazia per una serie di ragioni storiche, linguistiche e culturali, quali la somiglianza con il latino letterario. Il toscano volgare fu la lingua eletta da Dante, Boccaccio e Petrarca, numi e pilastri della lingua italiana.

I secoli trascorressero caratterizzati dallo sviluppo di una lingua italiana sempre più compatta, e la diffusione dell’italiano raggiunse il culmine nel 1600, con la pubblicazione del primo grande Vocabolario della lingua italiana ad opera dell’Accademia della Crusca.

L’evoluzione della lingua seguì quindi l’unificazione del popolo e con l’urbanesimo, ovvero con la migrazione dei popoli dalle campagne alle città, fu resa necessaria l’adozione di una lingua comune, insegnata a scuola gratuitamente dal 1962 fino all’età di 14 anni. I mezzi di comunicazione di massa fecero il resto, facendo conoscere ed espandendo l’italiano moderno da nord a sud del paese.

L’italiano oggi

lingua_veicolare_940

Al giorno d’oggi l’italiano è una lingua dinamica, che si propone in costante evoluzione per quanto riguarda la grammatica e la pronuncia, nonché dal punto di vista del lessico. La rivoluzione più importante è stata vissuta negli ultimi anni, sotto il profilo lessicale, a causa della forte e intensa influenza delle lingue straniere e della tecnologia nel suo complesso.

Perché questo sito?

Il portale desidera diventare un punto di riferimento semplice e completo per chi ricerca nozioni di grammatica, per chi ama la lingua e per le persone che la stanno studiando a ogni livello scolastico. Lo scopo è di preservare la preziosa lingua italiana, partendo dalle sue basi più semplici, ovvero dalla grammatica e dalla sua importante essenza. Lo sviluppo della rete, le comunicazioni multilingua e l’avvento di media che chiedono una comunicazione rapida all’inverosimile, hanno spesso fatto perdere la bellezza e la ricchezza della lingua italiana, impoverendola e togliendo ciò che di ricco e interessante le appartiene. Il progetto desidera proporsi come una roccaforte della lingua italiana, come un felice luogo al quale approdare per chi ama ricercare, studiare e scoprire le potenzialità, la bellezza e la ricchezza della lingua italiana.

Sito gemellato sulla grammatica spagnola: www.gramaticaespanola.es